SEL,Socialisti e RossoMori

SEL (Sinistra Ecologia Libertà Sardegna) - Socialisti - ROSSOMORI, si sono incontrati nell’ambito del coordinamento che hanno inteso promuovere per rafforzare – anche sul piano politico istituzionale – l’azione del complessivo governo della Regione

e quello delle Amministrazioni locali espressione della coalizione democratica, progressista, socialista ed identitaria sardista . In tal senso si sono affrontate diverse questioni ed in particolare:

  1. la imminente consultazione elettorale per il rinnovo di numerose amministrazioni comunali tra cui quelle di Cagliari, Carbonia e Olbia;
  2. la situazione delle finanze regionali in relazione alla prossima manovra di bilancio per il triennio 2016/2018
  3. l’esigenza di rilanciare il confronto con il Governo attivando il tavolo, anche unanimemente sollecitato dal Parlamento (Senato e Camera), partecipato da autonomie locali e forze sociali, sulla “questione sarda”.

In particolare nel corso della riunione si è sostenuta la necessità di riproporre, alle elezioni amministrative, in ogni realtà locale la medesima coalizione di governo della Regione, non escludendo l’allargamento ad altri soggetti politici o aggregazioni civiche del campo democratico, progressista e socialista, identitario e sardista. Si è voluto confermare, inoltre, l’impegno comune a sostegno della candidatura per Cagliari di Massimo Zedda.

Si sono, infine, espresse notevoli perplessità in merito al ricorso alle addizionali IRPEF e IRAP in relazione al disavanzo determinato dall’andamento delle spese del sistema sanitario regionale. Si è manifestata l’esigenza di promuovere un approfondimento, in sede di maggioranza politica e consiliare, sulla prossima manovra finanziaria e di bilancio, anche al fine di verificare ipotesi di soluzione alternative all’aggravio della pressione fiscale, sia nell’ambito dell’impiego delle riserve che in quello della flessibilità contabile.

Cagliari 09/02/2016

Le segreterie dei partiti SEL – ROSSOMORI - SOCIALISTI