Lettera aperta di RossoMori a sindaci e capigruppo del consiglio regionale

07 Gennaio 2021 by Articoli di partito 74 Views
Rate this item
(0 votes)

Come saprai la SOGIN, spa che gestisce il trattamento dei rifiuti nucleari, ha ricevuto il nullaosta del governo e ha pubblicato il progetto e la carta delle aree idonee ad ospitare i rifiuti nucleari.

In Sardegna risultano aree idonee nella provincia del Sud Sardegna e in quella di Oristano con i comuni di SIAPICCIA ,MOGORELLA,USELLUS,ALBAGIARA,VILLA SANT'ANTONIO,ASSOLO NURAGUS,NURRI,GENURI,SETZU,TURRI,PAULI ARBAREI,TUILI,LAS PLASSAS,GERGEI, VILLAMAR,MANDAS,SIURGUS DONIGALA,SEGARIU, GUASILA,ORTACESUS. Tutti territori ad altissima vocazione agricola con produzioni di alto pregio (biologiche, dop, IGP).

Il tuo comune risulta fra questi.

Ti chiediamo di convocare il Consiglio comunale in assemblea aperta per respingere il tentativo di imporci , dopo le servitù militari ed energetiche ,anche quelle relative allo smaltimento del nucleare. 7

Occorre mobilitare la popolazione per difendere il territorio da aggressioni come questa, che compromettono definitivamente ogni possibilità di lavoro basato sulla valorizzazione delle nostre risorse ambientali, della nostra biodiversità e dell'agroalimentare di qualità che faticosamente comincia a farsi conoscere ed apprezzare in tutto il mondo.

Rossomori parteciperà a tutte le assemblee aperte e darà conto pubblicamente delle prese di posizione delle singole amministrazioni. Invitiamo altresì i capigruppo del consiglio regionale ad attivarsi per una convocazione urgente del parlamento dei Sardi , aperto a tutto il popolo di Sardegna, affinché si respinga con il massimo di fermezza questa nuova aggressione alla nostra terra e al futuro di chi la abita.

La memoria non S'INGANNA la SARDEGNA non si vende.

Partito Rossomori.