Poltronificio Solinas

01 Febbraio 2021 by Articoli di partito 208 Views
Rate this item
(0 votes)

 

60 MEDICI E 50 INFERMIERI Non c'è limite alla decenza e neanche alla faccia tosta. Mentre si piagnucola al cospetto del governo Italiano, per un riconoscimento di presunte auto attribuite "buone pratiche sanitarie". La Giunta regionale (quella del prima i sardi) presenta un formidabile carrozzone clientelare per accontentare la sua famelica maggioranza, indifferente allo stato di sofferenza di larga parte della nostra popolazione.

Non è la prima volta che denunciamo la drammatica situazione del sistema sanitario sardo, che vede ridursi sempre di più il diritto alla tutela della salute garantito dal servizio pubblico. Ormai è evidente a tutti l'attuazione del disegno teso a favorire la sanità privata. In questo scenario la giunta regionale sardo_fascio_leghista, capeggiata da un ineffabile presidente a giorni alterni ora indipendentista ,ora aggregato alle truppe coloniali italiane (leggi ascaro), propone una maxi struttura "di supporto al presidente" con un impegno di risorse pubbliche stimate in circa 6 milioni di euro l'anno. 500 mila euro al mese. Non è più sopportabile questo ennesimo sfregio alla dignità e al diritto dei Sardi . Anche perché con quelle risorse di potrebbero assumere circa 60 MEDICI E 50 INFERMIERI. la memoria non S'INGANNA. La Sardegna non si vende. Rossomori partito di Sardegna.